Ue Fest 5

Ue Fest 5 – LOOP wontlovərsrvrevoltnow Napoli 27, 28 e 29 Maggio 2022

Scugnizzo Liberato
Laboratorio di Mutuo Soccorso
Salita Pontecorvo 46 – 80135
POSTER ART: CANI & PORCI

Poster Art: Cani & Porci Crew

CRACK! Fumetti dirompenti / NaDir Collective / Ca.Co. Fest

UE’ UNDERGROUND ECCETERA 5 – LOOP wontlovərsrvrevoltnow, ospitato e prodotto dallo SCUGNIZZO LIBERATO di Napoli, Laboratorio di Mutualismo e Spazio Sociale (luogo nato dalla riappropriazione dell’ex carcere minorile Filangieri) e promosso dai collettivi dei festival CRACK! di Roma, NaDir di Napoli e CA.CO. Fest di Bari.
Invitiamo a partecipare alle tre giornate del 27, 28 e 29 Maggio dove il fumetto e stampa underground si riappropriano dello spazio tra vicoli e salite del quartiere Montesanto.

Il loop della crisi incessante rimbomba nelle nostre vite, cercando di estirpare ogni tipo di rapporto o relazione non basata sul binomio produzione – consumo.
Questa gabbia escheriana che totalizza ogni tipo di visione della realtà, portando inevitabilmente a costruire un immaginario desolante, si alimenta con la sua ripetizione costante.
Scegliamo quindi di ripartire dai nostri rapporti più stretti e duraturi. Ripartiamo dall’Amore, nella sua accezione più ampia e trasversale e fuori dalla struttura binaria etero-patriaricale, che definisce ogni nostro gesto più intimo e spontaneo, e dalla cura che ci scambiamo ogni giorno. Ripartiamo dal nostro essere inevitabilmente e inesorabilmente Amanti, dalla carnalità e dalla spontaneità, non solo per rivoltarci e rompere questa catena ma per costruire un immaginario ed un mondo differente, libero dalla fredda ed incessante ripetizione e ricco di tutto ciò che è contaminazione.

LE MOSTRE

SATOMI KAZUNORI

Nato a Tokyo, artista autodidatta.
“… sono concentrato nel disegnare immagini personali viscerali, senza esitazione e tentennamenti. La mia personalità calma e sensata è in continua lotta con il mio io bestiale. Metto tutte le mie sensazioni in queste ragazze per condividerle con gli spettatori.”

ELLIOT SNOWMAN

Non è vero che tuttə lə artistə aspirano ad una grande popolarità, far parte della hall of fame dell’arte contemporanea, non a tuttə interessa il culto dell’ego, che si misura attraverso migliaia di follower.
Elliot Snowman ne è la prova vivente: di lui si sa poco quasi nulla, non è discrezione, sa bene che sono le sue creazioni a parlare.
Ecco a voi Elliot Snowman, illustratore con sede a Londra, noto per il design dei suoi coloratissimi animali, audaci personaggi che affollano materia e spazio.

FEDERICA FERRARO

Assemblata a Napoli in un freddo gennaio del 96. cresce fra la stazione centrale e la periferia, tra i binari arrugginiti di Gianturco e i capannoni abbandonati di Poggioreale. Studia incisione a Napoli mostrando fin da subito la sua attitudine alla deformazione. Successivamente si sposta a Bologna per studiare fumetto e disimparare a disegnare.
Attiva da anni nell’autoproduzione collabora con diverse realtà e pubblica la sua prima storia breve nell’antologia Materia Degenere 2. Attualmente produce e scarrozza la sua ferraglia in giro per le fiere.

CANI & PORCI

Cani E Porci crew è una crew o collettivo nato da un idea di Alexander Tenia e Awer nell’aprile 2013; come da definizione di google: “le persone più disparate: alla festa ha invitato cani e porci”, idea base del collettivo è un po’ quella di formare una crew un po’ fuori dagli schemi del graffitiwriting che ci hanno abbastanza annoiati, ovvero bypassare questa pippona dell’super EGO da writer, proponendo una crew open source i cui membri sono liberi di invitare cani e porci a unirsi al collettivo senza l’obbligo d’esser writers o pittori strani, sono dei nostri parecchi punkabbestia, dj, producers, performers, ballerine, cagne e porche con le uniche cortezze di sceglier soggetti stilosi che sbavano come cani o puzzano come porci o entrambi. Cani e Porci e una roba worldwide un po difficile da tradurre agli stranieri ma siam riusciti a tirar dentro parecchi italiani all’estero membri dagli States, Sudamerica, Bulgaria, Albania, Spagna, Inghilterra, Germania, Italia, Puglia, Taranto, Martina Franca, Crispiano, Polignano a mare e Valmadrera!
A UE’ saranno presenti Tommaso Liuto, Rughi, Tropidelia, Awer e Acquaspazio.

LABORATORIO DI FUMETTO – SCUGNIZZO LIBERATO
L’infinita ricerca dell’infinito

Lə partecipantə al primo laboratorio di fumetto base dello Scugnizzo Liberato, condotto da Claudio Avella, presentano al Uè Fest il risultato del loro percorso. Una mostra di undici fumetti brevi, che hanno come tema portante la ricerca, e le cui storie sono connesse tra loro generando un loop infinito, in cui l’ultima tavola si chiude con l’inizio della prima.

ALTRAMAREA

La II edizione di AltraMarea Festival ha dato vita ad una mostra con più di 80 opere illustrate nate dalle diverse suggestioni che artisti e artiste hanno avuto a partire dal logo di AltraMarea e che hanno poi elaborato e trasformato con creatività secondo il proprio stile.

PROGRAMMA DELLE GIORNATE

VENERDÌ 27 MAGGIO 2022

Apertura porte h. 17.00

PRESENTAZIONI

Introduzione del Ue’ Fest e presentazione delle Mostre a cura di autori e autrici: dalle 18.00 alle 18.45

UÉ SONA

Dalle 21.30 nel Teatro De Filippo

MAI MAI MAI

Un progetto Audio / Video di Toni Cutrone, messa in musica ed immagini di un viaggio oscuro nella tradizione e nel folclore dell’Italia meridionale. Mai Mai Mai è un’indagine sonora che sviscera l’interrelazione tra riti pagani e cattolicesimo, tra natura e magia nella vita rurale, attraverso la manipolazione di suoni d’archivio e field recordings (registrati da Alan Lomax e Diego Carpitella negli anni ’50 e ’60) o collaborazione con musicisti “avant/etnici” contemporanei (Luca Venitucci, Lino Capra Vaccina…).
Un’ “hauntology mediterranea” che, lontana da essere un semplice sguardo nostalgico, risveglia rumorosamente quegli Spettri di cui racconta e li evoca ad accompagnarci nella quotidianità.

SHA / NAPL BASS DJ SET

global bass/folktronica/mediterranean bass/
Sha assembla musica, la seleziona, ma soprattutto la ricerca e la insegue tra echi di Napoli e riverberi Mediterranei. NAPL BASS è un’evocazione di frammenti di voci e bassline, percussioni antiche e sintetizzatori, un rituale officiato con eretica devozione.

NaDir DjSet

SALETTA
Dalle 19.00 alle 21.00 nella Saletta dell’Angelo

SeaOff Agency: Beresde / Selfon / 1000voltegatto / Tomokomodo / Enough To Stop a Heart / Senjo Sama

Sea Off Agency nasce nel 2016 come un gruppo di amici che organizza concerti e registra dischi. Nel corso degli anni è diventato un metaforico luogo di ritrovo per diversi musicisti alternativi tra le province di Napoli e Salerno, i quali collaborano gli uni con gli altri per il piacere di fare musica.
Un’aggregazione spontanea di musicisti che condividono i mezzi per produrre musica e si aiutano a vicenda per farlo.
Bandcamp: https://seaoffagency.bandcamp.com/

SABATO 28 MAGGIO 2022

Apertura porte h. 16.00

PRESENTAZIONI

Icono – Narrazioni: dalle 17.30 alle 18.15

Icono è una zine di racconti, fumetti e illustrazioni che pubblica le storie e le voci degli autori e delle autrici con cui collaboriamo. Produciamo un oggetto cartaceo con il desiderio di riscoprirne la funzione e le possibilità, in particolare attraverso la connessione tra parola e immagine e la sperimentazione della condivisione del lavoro di redazione.
Proprio perché la vita di chiunque è invasa da immagini e parole – insomma, da storie –, abbiamo inventato Icono come fosse un piccolo e affrancato punto della situazione, nel quale sparpagliare espressività non impedite o ostacolate, libere di prendere un corso che restituisca dignità alla relazione tra l’atto del raccontare e l’immaginazione – l’arte di esplorare le possibilità dei significati, delle azioni, delle emozioni, della cultura e della vita.

Federica Ferraro – E POI MUORI. Una Storia Horror Neomelodica: dalle 18.15 alle 19.00

I personaggi di questo libro guardano continuamente con la coda dell’occhio. Specchietti retrovisori, persone che si parlano dandosi le spalle, pupille schiacciate agli agli angoli della vignetta come se cercassero di guardare al suo esterno. Lo sguardo di chi è braccato ma anche di chi complotta nell’ombra. Poco importa essere buoni o cattivi, portare lo sguardo all’angolo estremo dell’occhio non è preludio alla tragedia ma il sintomi dell’attesa di quell’evento che immaginiamo potrebbe accadere.
“La città fu costretta allora ad abbassare gli occhi, e gli occhi si guardarono le mani ferme in grembo, germe e malate come per malattia e malattia non era”
Malacqua, Nicola Pugliese.

Croma – Jepi Jora: dalle 19.00 alle 19.45

Una graphic novel uscita a dicembre 2021, a trent’anni dallo sbarco albanese a Bari con la nave Vlora. Un viaggio fisico e mentale, con la testa e a pedali, che è una sfida, una rivalsa, un percorso di autodeterminazione e fatica tra l’Italia e l’Albania. 200 tavole edite da Il Galeone, Roma, 2021.

Napoli Monitor – Lo Stato delle Città: dalle 19.45 alle 20.30

Lo stato delle città è una rivista semestrale pubblicata da Monitor Edizioni dal marzo 2018 e che racconta attraverso reportage, inchieste, interviste e disegni cosa succede nelle città d’Italia e del mondo. All’interno del numero 8 della rivista (maggio 2022) è stato pubblicato un articolo di Maurizio Braucci dal titolo “Il gioco dei morti” che racconta alcuni aspetti della lotta di classe a Napoli.
Alla presentazione parteciperanno l’autore del testo e i redattori della rivista Marcello Ansemo e Luigi Romano.

UÉ SONA
Dalle 21.30 nel Teatro De Filippo

PS5

“Unconscious Collective” il primo album dei PS5; collettivo guidato dal sassofonista Pietro Santangelo (Nu Guinea, Slivovitz, Fitness Forever). “Unconscious Collective” è un ulteriore passo nel percorso dell’etichetta discografica romana che ha l’intento di collegare la tradizione musicale del Sud Italia, l’amore per gli afroamericani, la musica e i nuovi modi di espressione artistica.
Il sound dei PS5 è di matrice jazz con influenze che attingono dalla tradizione partenopea per raggiungere sonorità con radici afrobeat risultando un esperimento musicale in cui risuonano ricordi stratificati e sentimenti nascosti, come se sorgessero direttamente dalla parte più recondita dell’inconscio, sospendendo il flusso-coscienza.
PS5 FB – https://www.facebook.com/pudrensemble

Little Pony

I Little Pony sono una band ITA / USA nata per le strade di Napoli, la loro New York, intesa come laboratorio creativo e mezcla di contaminazioni artistiche di ogni tipo. Il sound molto personale, frutto di una ricerca sonora fuori da ogni schema o definizione, deriva da influenze che spaziano tra funk, R&B, psichedelia anni ’60, rap, spoken word, worldmusic e pop.
Con l’aggiunta di nuovi strumenti come sintetizzatori, batteria elettronica, effetti moog al sax e voci, i Little Pony cambiano totalmente il suono degli inizi. VOODO WE DO! è il risultato. Scritto durante diversi tour tra Italia ed Europa, prodotto da Nicola Tranquillo e la band, con la collaborazione di Albino D’Amato degli Almamegretta, registrato nei Vessel Recording Studios nel febbraio 2020 e masterizzato da Giovanni Versari.
Little Pony FB – https://www.facebook.com/littleponynapoli

YVA

Yva & The Toy George è il progetto solista di Iva Stanisic, musicista e producer di Roma nata e cresciuta in Serbia. Il suo set comprende l’uso di groovebox, sintetizzatori, percussioni acustiche e digitali e vari effetti vocali, dando vita ad un melting pot di suoni e generi che spaziano tra electro, dance, hip hop e sonorità più scure, arabeggianti, balcaniche e sperimentali. Yva canta in diverse lingue usando anche delle parole inventate. Di recente è uscito il suo ultimo EP “Stealth” per l’etichetta Witches Are Back.
YVA FB – https://www.facebook.com/Yva-the-Toy-George-288105434542205

SALETTA

Dalle 19.00 alle 21.00 nella Saletta dell’Angelo
In punta di Piedi: improvvisazione Elettroacustica

DOMENICA 29 MAGGIO 2022
Apertura porte h. 16.00

PRESENTAZIONI

CIP – Serenella Vezzi: dalle 18.00 alle 18.45

“CIP. Storia di una voce” è un albo illustrato per adulti e bambini che dà forma al processo evolutivo interiore messo in atto dalla modalità di cura arteterapeutica: un racconto di viaggio nell’indefinito spazio dentro sé, alla difficile ricerca di sé e del proprio posto nel mondo.

Smargiass: dalle 18:45 alle 19:30

Collettivo creativo nato a Napoli a luglio 2021 con la missione di creare uno spazio per chi non ne ha uno, di farsi contenitore per chi cerca una piattaforma dove esprimersi.
A rendere possibile il progetto è un ‘idea precisa: la totale autoproduzione e autovalidazione, lontana dalle dinamiche editoriali tradizionali.

UÉ SONA
Dalle 21.00 nel Teatro De Filippo

Loonia

Music Lover, Vinyl Supporter.
Electro Break djset.

So Beast

So Beast sono Katarina Poklepovic e Michele Quadri, duo di beat-makers, musicisti e compositori al momento di base nella campagna bolognese.
Nati dalla sperimentazione e improvvisazione libera, hanno esplorato sound e radio art, per poi prendere la direzione verso una forma musicale più definita. Partendo dal live electronics, intersecano elementi di musica contemporanea, come hip hop, trap, psichedelia, post punk e pop, per creare un estratto stilistico unico ed elaborato.
Nel 2021 hanno pubblicato i singoli Multyplayer e Lock D, e collaborato con lo stilista Marco Rambaldi per la sonorizzazione delle sue sfilate per la Milano Fashion Week.

Majazz Project: Mo’Min Swaitat

Nel corso di diversi anni, Mo’min Swaitat ha accumulato un archivio di nastri e vinili rari dalla Palestina e oltre, dalle registrazioni sul campo di matrimoni a brani rivoluzionari e funk anni ’80 ricchi di synth. Molti di questi sono stati acquisiti da un’ex etichetta discografica a Jenin, nel nord della Cisgiordania. The Majazz Project è un progetto di ricerca nato dall’archivio, incentrato sul campionamento, il remix e la ristampa di cassette vintage palestinesi e arabe. È una collaborazione tra DJ, produttori e artisti arabi e non arabi interessati a gettare nuova luce sulla ricchezza e la diversità del patrimonio musicale arabo. L’obiettivo alla base del progetto Majazz è salvaguardare l’archivio sonoro palestinese e renderlo più accessibile nei formati online e fisici. È anche un progetto di ricerca di sensibilizzazione per collegare le band palestinesi degli anni ’60, ’70 e ’80 con un nuovo pubblico e per rendere disponibile la loro musica attraverso piattaforme di streaming sia nella loro forma originale che reinterpretata e remixata da DJ, artisti e musicisti.

SALETTA

Dalle 19.00 alle 21.00 nella Saletta dell’Angelo
In punta di Piedi: improvvisazione Elettroacustica

Rampa Nomade
Dalle 16.00 alle 21.00 nel cortile, free skate park

Saranno a UE’ Fest:

Santacremina, Matra Pii, DormoZero, Bambi Kramer, Quattrozeroquattro, Fortepressa/La Bagarre, Ithil, Phesto Custom, Anemone, Salvatore Liberti Illustration, Solo Zo, Ruben Curto, Cranisciolti, Blatta production, Coltello comics, Gaia Dente, Artsteady, Elliot Snowman, Testasecca, SPOKE / IRE EYES /GIOTTI /SYRIA PAFE, Damned, Icono-, Radon, Llaika Collettivo, Mia Werther, Macondo, Monstera ink, VI. VA., Arte A Morte, Dianare, Boris Colorblind, Antonio La Fata, Spettro Cromatico, Marta H., C/rude, Federico Fabbri, Valentina Gonzo, Critica Università Della Strada, Zebra, Ottoeffe, Lucia, Giardinelli, Francesco Isotti, Fortepressa, BOF, Tyto Alba, Rose Romano, Traumart + hika, Corso di fumetto base Scugnizzo Liberato, Aspalax Comix, Jenny Sibio, RantoloRosa, Michele Carfagna, Asma, Oldrgr & S.sergente, Cani & Porci, Damiano Boldrini, Mirvea, Ixa, Sam I Am, Mandria street, Cremisi and Green Knight, Radiocat, Autoritratto, Marta – Unlimone, Novanta, BendaNera, Estrema unzione, MONOMETA, Sputnik Press + Ferraglia, Zen Collettivo, Santa Feira Festival, Faya, Mattatoio 18, I Voccapierto’s, Shagura lab, Eeukaryota, Moonypop, Icsco, Tessa + Anemone Ledger, Simona Castelluccio, BruciaComeNeve, Baba Fregapane, Poca Luce, Luciano Peluccio I COLONIZZATORI, Tommaso buonuomo, Serenella Vezzi, Martina Casillo, Michele D’Angelo, Liesfordreamers, Jessica Idran, A_MO, Bianca Ottaviano, Smargiass, Nbeb Coletive, Produzioni Pirata, ROLIH, Violante Varriale, Syntropychaos, CROMA, MRS RIOT, Marco salerno, Resli Tale, Athena e Outlaws crew, Beauroma Books, Letizia Bianconi, Pia Di Paola, Flavia Zampieri, Raffaele Paolucci, Raffaele passariello, Irene Margiotti, Opera Senza Titolo, Zeal Off, Rete di Solidarietá Popolare, Morph, Arpaia Arp, Liuto, Rughi, Tropidelia, Awer, Acquaspazio, menata, Runa, Mad.rioska, Sentient Laura, Tommaso Buonuomo, Zia Ipa, Francesco Catelani – Vuotovunque Autoproduzioni, Gabriella Armini, Cami.on, Napoli Monitor, Bada, Euno maya, Vik, Tommaso Buonomo, Leonardo Sconamiglio, Beniamino Finelli, Adriano Di Nuzzo, Chiara Rea, Alessandra Ceravolo, Antonio Del Prete, Penna Forte, Giulia Ferraro, Francesco Isotti

Informazioni

POSTER ART: Alessandra Oricchio

Apertura Porte

Ven dalle 17.00 / Sab e Dom dalle 16.00

Come Raggiungerci

Mappa di Google maps per arrivare allo Scugnizzo Liberato
https://www.uefest.net/come-arrivare-a-ue/

Contatti

  • Mail: uefest@riseup.net
  • Sito web: www.uefest.net
  • Facebook: @undergroundeccetera
  • Instagram: @underground_eccetera_festival
AR EN FR IT PT ES