OFFICINE UE’

UE’ duepuntozero è anche un nuovo modo di stare in un festival di fumetto indipendente. Invitiamo tutt* gli artisti e i costruttori di immaginari alle giornate di workshop condivisi e atelier con gli ospiti del COMICON e di UE’: è il progetto OFFICINE UE’.
È un invito a proporsi in prima persona, o a partecipare con gli altri per mettere in comune esperienze, tecniche e soprattutto narrazioni ed in questo modo, nei giorni del festival, produrre materiali per la pubblicazione dei “Quaderni dello Scugnizzo”. Si tratta di un progetto editoriale che prende idealmente il via dai quaderni appartenuti ai ragazzi detenuti nell’ex carcere Filangieri e ritrovati all’indomani della restituzione alla cittadinanza di quel luogo ormai abbandonato. La narrazione prodotta durante i workshop dagli artisti coinvolti permetterà di far uscire quei quaderni dallo spazio di reclusione e raccontare invece un’esperienza di creatività e partecipazione: dall’isolamento alla condivisione. I “Quaderni dello Scugnizzo” portano le produzioni disegnate indipendenti e underground all’interno dei beni comuni della città di Napoli.
Lanciamo allo stesso tempo un invito a sottoporci da subito fumetti completi, a partire da una pagina fino ad una quindicina, storie che non hai mai pubblicato o che hai nel cassetto e aspettavi un’occasione per realizzare. Cerchiamo storie che sappiano essere una partenza di un dialogo comune. Se raggiungeremo entro un mese da oggi (siamo al 16 marzo) un numero sufficiente di pagine stamperemo un numero zero dei Quaderni, spazio aperto alla narrazione dal basso!

Per proposte di tavoli e spazi di officina creativa, per iscriverti o per dirci che vuoi mandare un fumetto puoi inviare una mail a: uefest(chiocciola)riseup(dot)net.

festival mediterraneo del fumetto e delle autoproduzioni a stampa